Bernardi Corrado


La segnalazione ci è arrivata da Armando Mariano di Villafalletto, un pioniere del biologico in Italia. Ci ha parlato di Corrado Bernardi e del suo lavoro di “raccoglitore” e confezionatore di legumi e cereali biologici. Così siamo andati a conoscerlo: era di sabato, ma la famiglia Bernardi era tutta al lavoro, il padre, Corrado, e i due figli, Davide e Simone. Corrado ci ha raccontato la sua storia, prima come braccio destro in un’azienda cerealicola, poi, pian piano, partendo dall’acquisto di un portichetto, come titolare di un’azienda tutta sua. Con tanto impegno e tanta lealtà Corrado ha acquisito tanti clienti e con la collaborazione di tutta la famiglia è arrivato alla costruzione di un magazzino dotato di celle frigorifere, macchinari per la selezionatura del prodotto, un laboratorio di analisi dello stesso. Un giorno poi Corrado va in Bolivia con un amico e, neanche a dirlo, si imbatte nelle fave più belle che abbia mai visto. Immediatamente pensa che in Italia sarebbero molto apprezzate, così chiede di poterle acquistare. Vede le donne che le selezionano a mano, affondando le braccia una, dieci, cento volte, in fondi cassoni. Vede gli uomini che impilano portando sulla testa i sacchi, li alzano con fatica, una, dieci, cento volte. Propone loro di aiutarli a dotarsi di macchinari che li sollevino dalla fatica, macchine che selezionino con sistemi ottici, carrelli elevatori. A sorpresa la risposta è “No, non ci serve fare in fretta, ci serve avere lavoro da fare ogni giorno, per tutti i giorni dell’anno.”


Bernardi Corrado produce: