Verdura

Daikon

Buscaglia Jole

"Il daikon lo seminiamo a spaglio direttamente nel terreno a ciclo continuo. Ogni venti giorni ne seminiamo un pezzo che può essere 30 metri x 50, in modo da averlo sempre piccolino. L'erba la togliamo un po' a mano e poi lo lasciamo così, un po' allo stato brado. L'unico problema è che è ancora poco conosciuto, pensare che ha tante proprietà. Allora, per venderlo, dobbiamo spiegarlo. Poi la gente, quando lo conosce, continua a comperarlo. E da quando abbiamo cominciato a proporlo, la vendita è triplicata.

Il daikon è un ortaggio originario dell'estremo Oriente, celebre per la sua capacità di accelerare il metabolismo dei grassi e, per questa sua caratteristica, nella cucina tradizionale giapponese viene spesso abbinata ai fritti. Questa rapa, dalla radice lunga e croccante, può essere mangiata cruda, cotta al vapore o stufata. Le foglie possono arricchire le minestre o, saltate in padella, condire pasta fresca come le orecchiette."



Origine: Italia


Daikon