Verdura

Borragine

Azienda agricola Mauro Villa

"Tra le piante selvatiche, la borragine è la più utilizzata in cucina. I suoi fiori azzurri e le foglie tenere servono per condire minestre e minestroni, oppure si consumano lessati, conditi con olio, aglio e sale. Le foglie possono essere usate anche per il ripieno di ravioli o con le patate per degli ottimi gnocchi. La borragine cruda, tritata e appena scaldata con un pezzetto di burro o olio, è ottima per condire la pasta asciutta. Le foglie, passate in pastella e fritte, sono adatte ad accompagnare un aperitivo o ad arricchire un antipasto".



Origine: Italia


Borragine