Latticini

Mozzarella

Mozzarella da Re di Antonio Copeta

Come riconoscere la mozzarella di qualità?
\"Guardando la confezione – ci spiega Antonio - dobbiamo trovare l’indicazione che è stata ottenuta da latte crudo. Solo le mozzarelle a latte crudo sono realizzate con latte di qualità superiore che, avendo carica microbica ridotta, non necessita pastorizzazione prima della lavorazione. Se questa dicitura manca sappiamo che le mozzarelle sono realizzate con latte di qualità inferiore. Dopo
l’apertura della confezione bisogna guardare la mozzarella. Deve presentare un aspetto umido e lucido, in caso contrario o non è stata conservata correttamente o non è mozzarella. Successivamente dobbiamo tagliare la mozzarella.Lungo il taglio deve fuoriuscire abbondante latticello. Da questa indicazione possiamo capire se il formaggio è stato ottenuto da cagliata fresca o da cagliata conservata. Alcuni spacciano per prodotti italiani delle mozzarelle ottenute da cagliate fatte in altri Paesi, congelate, trasportate in Italia e solo allora filate. Quindi più una cagliata è stata conservata/trattata, minore sarà il quantitativo di
latticello che uscirà dal taglio. Infine dobbiamo percepire il profumo del latte fresco e assaggiandole dobbiamo sentirne il gusto. Le mie mozzarelle sono fatte con il latte crudo munto in giornata e ne conservano intatto il gusto e
l’aroma.\"

Modalità di conservazione: conservare in frigorifero a +4°C.

Mozzarella. Formaggio fresco a pasta filata.
Ingredienti: LATTE, caglio.
Allergeni. Contiene LATTE.

Origine del latte: ITALIA


Mozzarella senza sale g 250