Frutta

Melone giallo

Terra-Terra Società Cooperativa Agricola

"Augurie e meloni per noi sono colture, non dico secondarie, ma sicuramente, per come le coltiviamo noi, ci richiedono un lavoro minore rispetto a chi fa grandi estensioni: sono piante che dopo che le hai piantate, dopo che hai fatto un po’ di attenzione con l'erba, grossissimi lavori di tutto ciò che può essere legature, potature ecc. noi non li effettuiamo. Chi ha coltivazioni molto estese li pota per avere tot numero di piante e tot numero di meloni per pianta, per averli tutti della stessa uniformità, della stessa misura. Il lavoro richiede sicuramente più lavoro di quello che dedichiamo noi.

Abbiamo messo i meloni ai primi di luglio. Li abbiamo seminati, fatto il piantino, allevato le piantine in vivaio, piantate il campo a 1 m di distanza sulla fila in pacciamatura biodegradabile. Prima che si allargassero, ho tolto l'erba tra una fila e l'altra. Si possono mettere fuori dal primo di maggio ma quest'anno per noi non è stato possibile perché a maggio è piovuto molto. Poi c'è sempre il discorso che, tutti gli anni, per tenerci il periodo di agosto il più vuoto possibile come prodotto, facciamo un trapianto un po’ più tardivo: in questo modo ne abbiamo per i primi di settembre, quando c'è più richiesta.

Il melone ha un sacco di varietà con sementi che danno prodotti completamente diversi. E’ diventata una coltura altamente specializzata: ci sono aziende che fanno anche 100 ettari di melone, fanno solo quello e quindi, per quanto riguarda le varietà, le ditte sementiere, a seconda del prodotto che uno fa, ti danno meloni con determinate caratteristiche. Ci sono varietà di sementi di melone da 40 centesimi a seme di melone cioè parliamo di 400 € per 1000 semi, delle cifre assurde, come c'è il melone da 30 € per mille semi. Il melone da 400 € è più buono? Non è detto, però magari è più produttivo, più sano, più resistente alle malattie e in biologico una varietà di melone più resistente agli stress o roba del genere è utile perché hai meno difese rispetto all’altro tipo".



Origine: Italia


Melone giallo