Frutta

Mele Carpendù

Azienda agricola Mellano Giovanni

Il nome renetta deriva dal francese 'Reine' che viene tradotto in italiano con il termine Renetta. Le renette sono caratterizzate da una buccia giallo-verde con una rugginosità più o meno estesa.La polpa è bianca, succosa e con un gusto aromatico leggermente acidulo. Questa varietà predilige un clima fresco e si è ben adattata al territorio piemontese.
\"La conservazione delle nostre mele – spiega Giovanni - avviene in modo del tutto naturale, artigianale, in magazzino dedicato o in celle raffreddate, con l’atmosfera interna libera, parzialmente ricambiata nei frequenti accessi. I frutti sono sensibili alle condizioni del locale in cui si trovano per cui la maturazione è graduale, rallentata solo dalla bassa temperatura. Per limitare la naturale disidratazione delle mele si effettua un semplice apporto di acqua sul pavimento, sotto i bancali delle cassette. L’ elevata e prolungata siccità che ha condizionato le nostre colture nella scorsa annata ha sensibilizzato maggiormente la disidratazione per il minor quantitativo di acqua ricevuto dai frutti prima della raccolta. Le mele tendono quindi ad \"appassire\" per la conseguente riduzione del proprio volume offrendo sia una gustosità sempre più intensa che una leggera variazione cromatica se manipolate (imbrunimento estetico). La conservazione della frutta a livelli più massicci ed industriali, definita ad \"atmosfera controllata\" prevede, immediatamente dopo la raccolta, lo stipaggio dei contenitori pieni all’interno di celle ermetiche dalle quali, una volta colme, viene estratto l’ossigeno ed immessi gas che bloccano completamente il metabolismo di maturazione. Queste operazioni, insieme alla somministrazione di conservanti ed al freddo mantenuto vicino a zero gradi, garantiscono una conservazione sicura, ma ovviamente contro natura per il bloccaggio durante il periodo desiderato del naturale processo di maturazione che offre profumo e gusto elevati\".

Origine ITALIA


Mele Carpendù kg 1