Dolci, bevande

Crema spalmabile di mandorle senza zucchero

Contratto di Rete Filiereque Iblee

"Per la realizzazione della nostra crema tostiamo le mandorle in forno ventilato, segue una pre-raffinazione in un macchinario a rulli in pietra da cui si ricava una granella che poi maciniamo nel mulino a biglie d'acciaio aggiungendo, quando necessario, zucchero di canna e polvere di cacao a seconda delle ricette. Il prodotto finale è una crema molto fluida che viene poi messa nei vasetti ed etichettata. Non aggiungiamo lecitina di soia, né latte, né alcun altro ingrediente.

La crema di mandorle ha un altissimo contenuto di olio (oltre il 50%), il quale tende naturalmente a separarsi dalla parte solida. Basta rimescolarla con un cucchiaino per avere di nuovo la crema compatta.

La crema di mandorle pura, senza zucchero aggiunto, può essere spalmata sul pane, da sola o con un poco di miele. Può essere utilizzata come pesto per condire la pasta o su tartine salate aggiungendo capperi, pomodoro secco, aglio. E’ ideale anche per fare il latte di mandorla, o il budino, con l'aggiunta di acqua."

Ricetta per il latte di mandorla: frullare 100 g di crema con 50 g di zucchero in 1 litro di acqua (o meno o di più a seconda del gusto).

Ricetta per il budino di mandorla: sciogliere 100 g di crema in 500 ml di acqua, aggiungere 40 g di amido e 80 g di zucchero. Cuocere per pochi minuti finché non si addensa.



Origine: Italia


Crema spalmabile