Pane, cereali

Torta Pasqualina

AMARANTO SUCCHI S.R.L

"Non volevo usare la pasta brisé e la sfoglia perché è tutto burro, volevo un alimento più salutare, così ho pensato di farla con la pasta fillo, che ha solo farina, acqua e un po’ di olio. Prima faccio la pasta, che deve restare un po’ a temperatura ambiente, poi faccio il ripieno dove vado a mettere bietole o spinaci, a seconda della stagione o di quello che ho, poi metto le erbette dell’orto, le uova, la ricotta.

La torta Pasqualina si gusta a temperatura ambiente oppure appena scaldata in forno o in una padella antiaderente."


Modalità di conservazione: conservare a +4°C. E’ un prodotto freschissimo, non nato per essere conservato. Per gustarlo al meglio consiglio di consumarlo entro 3-4 giorni da quando lo ricevi.

Ingredienti:farina biologica di GRANO tenero Buratto tipo 2, bietole, spinaci, borragine, prezzemolo, erbe aromatiche, UOVA, PARMIGIANO, RICOTTA.
Allergeni: grano, uova, derivati del latte.

Torta Pasqualina