Secondi di carne

Spezzatino di agnello alle verdure

Lava e taglia a pezzettini 2 carote e 2 porri. Trita finemente 2 cipolle e schiaccia 1 spicchio d’aglio. Lava i pezzi di agnello e asciugali con della carta assorbente. Versali nella terrina con il trito di aglio e cipolla, mescolali bene e falli rosolare da tutti i lati in una padella con olio extravergine di oliva. Unisci le verdure a pezzetti e sfuma con vino bianco secco. Copri con brodo di carne o di verdure e fai cuocere per circa 50 minuti a fiamma moderata.

Coniglio al latte

Lava il coniglio porzionato, asciugalo con la carta assorbente e avvolgi ogni pezzo in una striscia di prosciutto crudo tenendola ferma con uno stecchino. Rosola la carne in una padella con poco burro e olio extravergine di oliva. Quando sarà un po' colorita, aggiungi 1 bicchiere di latte e regola di sale e pepe. Fai cuocere a fuoco basso per circa 1 ora. Nel frattempo sbuccia, lava e taglia a pezzetti 3-4 patate. Irrora il coniglio con vino bianco secco, unisci le patate e termina la cottura. Se il sugo risultasse troppo liquido, aggiungi un pizzico di farina.

Costine di maiale marinate

Prepara una marinata con 2 cucchiai di miele d’acacia, qualche rametto di timo e rosmarino, una spolverata di curcuma e alcuni grani di pepe. Versala sulle costine rigirandole più volte in modo che si insaporiscano bene. Coprile con la pellicola e falle riposare in frigorifero. Dopo circa un paio d’ore, scolale e falle rosolare in padella con pochissimo olio extravergine di oliva. Sfuma con vino bianco secco e porta a cottura.

Anatra alle olive

Lava l’anatra porzionata, asciugala con la carta assorbente e cospargila con sale e pepe. Trita finemente 1 cipolla, 2 carote, prezzemolo, alloro e rosmarino. In un tegame versa dell’olio extravergine di oliva, fallo scaldare e unisci l’anatra, facendola rosolare a fuoco vivo. Abbassa quindi la fiamma e aggiungi il trito di verdure e aromi. Dopo qualche minuto bagna l’anatra con 1 bicchiere vino bianco secco e fallo sfumare. Aggiungi qualche filetto di acciuga a pezzetti, mescola e versa qualche cucchiaio di salsa al pomodoro, mezzo bicchiere di acqua, sale e pepe.

Bistecche al grana rotta

In una padella fai sciogliere pochissimo burro, il grana rotta sbriciolato e latte quanto basta per ottenere una salsa piuttosto fluida. Completa con una grattata di pepe nero e tieni in caldo. Nel frattempo fai grigliare le fettine di carne su entrambi i lati quindi salali e disponili su un piatto da portata. Versa la salsa sulla carne e servi subito.

Gallinella ai pomodori

Prepara un trito di sedano, carota, cipolla, aglio, rosmarino e fallo rosolare in una casseruola con olio extravergine di oliva. Versa la gallinella e falla rosolare irrorandola con un bicchiere di vino bianco secco. Regola di sale e pepe. Quando la carne ha preso colore, unisci 4-5 pomodori tagliati a pezzi e privati dei semi, oppure, se preferisci, della passata di pomodoro. Aggiungi un po’ di brodo vegetale e fai cuocere almeno 1 ora a fiamma bassa. Quindi alza la fiamma e togli il coperchio per fare restringere il sugo di cottura.

Costine di maiale alla birra

Lava e taglia a pezzetti 1 carota, 1 cipolla, 1 gambo di sedano. Metti le costine di maiale in una terrina, coprile con le verdure, cospargi con una grattatina di pepe,  versa quindi la birra fino a coprirle completamente. Copri con la pellicola trasparente e metti in frigorifero per una notte. Prima di cucinarla, togli la carne dal frigorifero e lasciala a temperatura ambiente per circa mezz’ora. Scola le costine, salale e disponile in una teglia.

Tacchino con i funghi

Pulisci bene i funghi eliminando i residui di terra con una spazzolina quindi tagliali grossolanamente. In una padella antiaderente fai appassire 1 spicchio d’aglio in poco olio extravergine di oliva e qualche cucchiaio di brodo vegetale. Unisci i funghi, fai insaporire qualche minuto, quindi bagna con poco brodo vegetale. Nel frattempo taglia a striscioline le fette di tacchino. Quando i funghi sono quasi cotti, unisci la carne. Falla cuocere alcuni minuti a fuoco vivace, poco prima di servire regola di sale e prezzemolo fresco tritato.

Cavolo rapa e salsiccia

Lava, pela e taglia il cavolo rapa a fettine non troppo sottili. Fai scaldare in una padella 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, unisci il cavolo rapa, sale e copri con il coperchio. Fai cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti. Prendi la salsiccia e, dopo averla bucata tutta con una forchetta, adagiala a spirale sul cavolo rapa. Fai cuocere fino a quando entrambi avranno raggiunto la cottura desiderata.

Svizzere e peperoni

Lava 2 peperoni, togli le parti bianche e tagliali a pezzetti. In una padella fai soffriggere 1 spicchio d’aglio e 1 cipolla a fettine in poco olio extravergine di oliva. Aggiungi i peperoni e 2 cucchiai di acqua. Fai cuocere a fiamma bassa fino a completa cottura. Nel frattempo cuoci le svizzere in una padella antiaderente per 2-3 minuti per lato. Adagiale su un piatto da portata e coprile con i peperoni. Completa con basilico fresco tritato.

Pollo ai peperoni

In una padella antiaderente fai rosolare il pollo porzionato in poco olio extravergine di oliva. Mescola spesso in modo che risulti uniformemente colorito. Aggiungi sale e pepe, metti il coperchio e fai cuocere per circa 20 minuti. Unisci 300 g di peperoni tagliati a listarelle, 1 spicchio di aglio intero e qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva. Continua la cottura a fuoco basso per circa mezz'ora, bagnando, se necessario, con poca acqua calda. Servilo ben caldo.

Spiedini alla griglia

Fai marinare gli spiedini per qualche ora in un’emulsione preparata con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 bicchiere di vino bianco secco e un trito di erbe aromatiche fresche (prezzemolo, timo, rosmarino). Scolali e cuocili sulla griglia ben calda. Dopo 7-10 minuti girali e spennellali con la marinata. A cottura ultimata aggiungi sale e pepe. Servi gli spiedini caldi su un letto di insalatina e portulaca.

Coniglio in agrodolce

Prepara una marinata con un trito di sedano, carota, cipolla, 1 spicchio d’aglio, salvia, rosmarino, timo, 1 bicchiere di aceto di mele e pepe in grani.  Lava il coniglio porzionato, asciugalo e disponilo in una terrina con gli ingredienti della marinata. Fallo insaporire tutta la notte. Il giorno dopo sgocciolalo, asciugalo e passalo nella farina. In un largo tegame scalda fai appassire 2 cipolle tritate finemente in poco olio extravergine di oliva con un gambo di sedano a dadini, aggiungi la carne, copri e fai cuocere a fiamma bassa.

Polpette alla griglia

Preriscalda il grill. In una terrina amalgama la carne tritata con ½ spicchio d’aglio e ½ cipolla tritati finemente, 1 uovo, pangrattato, 2 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato, 1 cucchiaio di pinoli, prezzemolo fresco, sale e pepe. Con il composto ottenuto forma delle polpette di 5 cm di diametro. Ungi d’olio la griglia, adagiavi le polpette e falle cuocere un po’ sollevate rispetto alla fonte di calore per circa 5 minuti per parte: dovranno risultare dorate e croccanti.

Bistecche con patate

Batti la carne con un batticarne e falla marinare in un mix di erbe aromatiche fresche o spezie, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, prezzemolo fresco e cipolla tritati e 1 cucchiaio di succo di limone. Dopo circa mezz’ora, scolala e falla grigliare pochi minuti in modo che risulti al sangue. Servi con un contorno di patate novelle al forno e un trito di erbe aromatiche fresche.

Coniglio al pesto

Lava il coniglio porzionato, asciugalo con la carta assorbente, salalo e mettilo in una casseruola, con coperchio. Fallo cuocere per circa 10 minuti a fiamma bassissima, quindi scola l’acqua. In un mortaio pesta 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaio di basilico tritato e 1 cucchiaio di prezzemolo tritato finché risulteranno una poltiglia. Unisci 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale e pepe. Una volta che il coniglio è raffreddato, disponilo su una teglia, cospargilo con il pesto e fallo marinare, coperto, per una notte.

Capocollo di maiale arrosto

Prepara un trito di timo, salvia, rosmarino, maggiorana, semi di finocchio, chiodi di garofano, uniscilo al sale e cospargi bene la carne. Accendi il forno a 200°C in modalità grill ventilato. In una teglia versa un dito di acqua, appoggiavi sopra una griglia e la carne. Falla rosolare bene da entrambi i lati, quindi abbassa la temperatura a 120 °C, seleziona la modalità forno ventilato e fai cuocere per circa 1 ora, avendo cura di verificare che vi sia sempre dell’acqua nella teglia.

Gallinella con funghi Pleurotus

Lega la gallinella, falla rosolare in una casseruola con poco olio extravergine di oliva, quindi scolala e tienila da parte. Elimina il fondo di cottura, versa 2 cucchiai di olio e fai un soffritto con carota, sedano e cipolla tritati. Metti ancora il pollo, giralo più volte, aggiungi sale e pepe e irrora con vino rosso. Appena il vino sarà sfumato, versa 1 mestolo di brodo, metti il coperchio e fai cuocere per circa 1 ora. A metà cottura unisci 2 carote tagliate a rondelle di 1 cm circa, 2 zucchine tagliate a julienne e i funghi Pleurotus. 

Spezzatino di agnellone in padella

Fai rosolare lo spezzatino in una padella con olio extravergine di oliva. Quando sarà colorito in modo uniforme toglilo e tienilo al caldo tra due piatti. Riduci la fiamma e aggiungi 1 spicchio d’aglio e 1 cipolla affettata sottilmente. Dopo qualche minuto rimetti la carne nella padella, aggiungi sale, pepe e un rametto di rosmarino. Fai insaporire qualche minuto, versa ½ bicchiere di vino bianco e alza la fiamma per farlo sfumare. Abbassa la fiamma, metti il coperchio e fai cuocere lo spezzatino per almeno un paio di ore.

Involtini di capocollo e piselli

Prendi le fettine di capocollo, salale, versa una grattatina di pepe quindi forma degli involtini disponendo su ogni fetta un bastoncino di carota e uno di scamorza. Avvolgili e chiudili bene con gli stuzzicadenti. Passa gli involtini nella farina, quindi falli rosolare in una padella con olio extravergine di oliva. Quando saranno ben dorati sfuma con 1 bicchiere di vino bianco secco, unisci dei pisellini freschi (precedentemente scottati in acqua bollente per qualche minuto), abbassa la fiamma e fai cuocere per circa 10 minuti.