Dischetti di bietole fritti

Dopo aver ben lavato 500 g di bietole lessale, scolale, strizzale e tritale finemente.
Falle quindi rosolare in 50 g di burro, lasciandole asciugare bene, poi toglile dal fuoco e mettile in una ciotola: unisci 25 g di formaggio, 50 g di pangrattato e 2 uova frullate; aggiungi anche la un cucchiaio di farina, setacciata, in modo da non fare grumi; regola infine di sale e di pepe.
Mescola ripetutamente il composto per amalgamarlo bene.
Sciogli 50 g di burro in una padella e versavi il composto di bietole facendolo cuocere bene ai due lati, voltandolo con l'aiuto di un piatto o di un coperchio, come se fosse una normale frittata.
Mescola accuratamente e fanne una palla, che metti a riposare, coperta da un panno umido, per 40 minuti.
Trascorso il tempo convenuto, stendete il composto sulla spianatoia infarinata in uno strato spesso un dito.
Con un bicchierino ritaglia tanti dischi quanti ne verranno.
Fai scaldare l'olio in una padella e friggi i dischetti, pochi alla volta, rivoltandoli affinché risultino ben dorati dai due lati.
Man mano che i dischi sono pronti, passali su un foglio di carta assorbente da cucina per privarli dell'unto in eccedenza e tienili al caldo.