Lo zucchino alberello

Data: 
6 June, 2017

 “Lo *zucchino alberello* – ci racconta *Luca Mannucci* di Lu.Ne. Verdi di Sarzana - è una coltura tipica dell'entroterra di Sarzana.

Si tratta di una varietà che i contadini del posto tramandavano da una generazione alla successiva e che scambiavano con gli amici, perciò esistevano numerosissime varianti. Lo zucchino alberello è una varietà non brevettabile per cui non c'è interesse da parte dell'industria agronomica ad investirvi.

La varietà viene mantenuta in vita solo da alcuni agricoltori appassionati come noi che la coltivano in purezza ogni anno. Il nome zucchino alberello deriva dalla sua forma caratteristica. E’ lungo e sottile con una forma cilindrica costante, cioè il suo diametro alle estremità e pressoché uguale a quello al centro del frutto. Altra caratteristiche importante è la *capacità di mantenere a lungo il fiore che perdura senza appassire*. Il nome alberello deriva quindi dalla forma sottile che ricorda un tronco con il fiore che rappresenta la chioma. Il colore di questi zucchini è verde chiaro brillante e il loro sapore è molto intenso con una sapidità naturale che li rende ottimi per tutti gli utilizzi. Ogni anno *verso i primi di marzo con la luna crescente iniziamo a seminare gli zucchini* in semenzaio nei vassoi da 160 alveoli. A metà aprile, quando ormai le piantine sono robuste, le mettiamo a dimora *in campo aperto* in terreni con una doppia pacciamatura (telo diamido di mais più telo di carta). Il doppio telo permette di ridurre il numero delle piante infestanti, alcune piante riescono a perforare il telo di amido di mais ma vengono fermate da quello di carta. Inoltre il doppio telo permette un miglior isolamento termico.

Le piante di zucchino alberello hanno una produttività di circa un mese, per questo motivo effettuiamo semine scalari nel periodo primaverile ed estivo per avere una produzione costante.

Questa varietà coniuga una buona produttività ad *un'ottima rusticità*, resiste bene agli afidi e, pur essendo soggetta all'attacco di alcuni miceti, sono sufficienti dei trattamenti a base di zolfo per proteggerla.