Carne, pesce

Faraona porzionata

Azienda agricola Aimone

"Le faraone – ci dice Giorgio - le prendiamo appena nate e poi le cresciamo. Sono animali molto più robusti del pollo e perciò non hanno bisogno neppure di una profilassi fitoterapica nel senso che si adatta molto bene alla vita in voliera. Infatti stanno molto bene all’aperto, anche se ci sono sbalzi di temperatura o se piove. Hanno molta più resistenza rispetto al pollo. Come alimentazione diamo la stessa dei polli fino a 90 giorni, 60% di mais, 20% tra frumento e orzo e 20% di fave e soia come alimento proteico. Da lì in avanti, in estate, diamo erba e erba medica, mentre in inverno diamo un macinato di fieno. La loro dieta è più ricca di fibre rispetto a quella del pollo. Dal punto di vista della socialità, le faraone tendono a stare tutte insieme. La voliera ha una rete sopra perché altrimenti le faraone volerebbero via.
Il piumaggio ci parla proprio della rusticità, il suo colore si adatta a mimetizzarsi nella vegetazione.
La carne della faraona è più scura rispetto a quella del pollo. La carne di faraona è più costosa perché già pulcini costano di più e poi la faraona cresce meno del pollo. Viene macellata intorno ai 5 mesi. Gli allevamenti industriali le macellano intorno ai 70 giorni, per questo nei supermercati le trovate anche così piccole".

Modalità di conservazione: conservare da 0°C a + 4°C.
Da consumarsi previa cottura.

Farona porzionata.
Codice di identificazione allevamento IT 110TO086


Faraona porzionata kg 1,8