Mangiare sano

FoglioSpesa 17/12

Ricette della settimana

Sformatini di patate con fonduta di Sola della Valle Grana
Taglia 100 g di Sola a pezzetti, mettila in una ciotola e coprila di latte. Lasciala stare così per qualche ora. Fai lessare 500 g di patate, schiacciale e unisci una bella noce di burro, una manciata di formaggio grattugiato e 2 uova. Assaggia ed aggiusta di sale. Imburra alcuni stampini singoli e cospargili di farina di mais. Versa il puré e lascia cuocere in forno per 15 minuti a 180°C, finché prendono colore. Falli raffreddare un poco prima di sformarli, altrimenti si rompono. Intanto prepara la fonduta mettendo in un tegamino una noce di burro aggiungendo la sola scolata dal latte e ponendo il tegamino su fuoco bassissimo; lavora energicamente con un cucchiaio di legno e, se necessario, aggiungi qualche cucchiaio di latte. Fai sciogliere sempre mescolando finché non sarà diventato cremoso. Togli dal fuoco e aggiungi 1 tuorlo. Versa la fonduta sui tortini e servi caldo.  
Frittelline con le cime dei rapanelli
Stacca le cime dei rapanelli tagliandole alla base, in modo cioè che le foglie rimangano tutte attaccate insieme, lavale e sbollentale in acqua salata per 2 minuti, scolale, falle raffreddare, strizzale e tagliale grossolanamente. Nella padella dove farai le frittelle fai rosolare nell'olio extravergine di oliva 1 cipolla tagliata a fettine; aggiungi le foglie sbollentate e falle insaporire, mescolando per qualche minuto. Metti in una terrina 2 uova, sbattile, aggiungi se gradisci 1 cucchiaio di formaggio grattugiato, 1 di pane grattugiato ed il sale; amalgama il tutto, versa il composto in padella e cuoci le frittelle da entrambi i lati.
Crema di rapanelli
Fai bollire circa un litro di acqua con una cipolla, 2 carote, 1 patata, 1 gambo di sedano ed un pizzico di sale. Pulisci i rapanelli (senza buttar via le foglie!). Fai cuocere per 3 minuti 1 cipolla tritata in una casseruola con l'olio extravergine di oliva e 2 cucchiai di brodo. Aggiungi 3 patate sbucciate e tagliate a pezzi e 6 rapanelli: fai insaporire tutto per 2 minuti, copri con il brodo caldo rimasto e cuoci per 15 minuti. Unisci le foglie dei rapanelli spezzettate e prosegui la cottura per 10 minuti. Scola la verdura dal brodo con un mestolo forato e frullala con 2 mestoli di brodo di cottura in modo da ottenere una crema omogenea. Trasferisci la crema in una casseruola, diluiscila con il brodo rimasto, sala e riportala ad ebollizione. Toglila dal fuoco, condiscila con una noce di burro. Servila con crostini tostati in forno.
Insalata di riso con filetto di trota affumicata, asparagi e Sola della Valle Grana
Metti a bollire in due pentole dell'acqua salata. Quando l'acqua bolle, in una delle due pentole metti 350 g di asparagi e falli cuocere per 15 minuti; nell'altra pentola metti 140 g di riso e fallo cuocere per 15-20 minuti. Scola il riso e gli asparagi e lascia raffreddare. In una terrina, taglia a pezzetti gli asparagi, unisci 100 g di Sola tagliata a dadini, il riso, un po' di pepe e sale e olio extravergine di oliva. Amalgama il tutto, copri la terrina con un foglio di carta alluminio da cucina e riponi in frigo a raffreddare per almeno 2 ore.
Gnocchetti di trota affumicata
Forma con l’impasto alcuni salamini e tagliali poi a quadretti. Porta ad ebollizione l’acqua salata che avrai messo in una casseruola. Tuffa nell’acqua i gnocchetti. Scolali dopo due minuti di cottura dal momento in cui verranno a galla, trasferiscili in una ciotola e tienili al caldo. Metti 80 g di burro in una padellina e 100 g di trota tagliata a fettine sottili fai rosolare il condimento. Leva il burro dal fuoco, macina sopra abbondante pepe e condisci gli gnocchi con il burro pepato, i filetti di trota e spolverizza di prezzemolo tritato.
Semifreddo alle mele
Lava, sbuccia e taglia a pezzi 3 mele. Mettile in una casseruola con 150 g di zucchero e 1 stecca di vaniglia. Cuocile con il coperchio per 15 minuti, frullale, lasciale raffreddare e passale con un colino. Monta a neve 2 albumi e incorporali alle mele. Versa la mousse in una teglia e conservala nel congelatore per almeno 3 ore. Togli il semifreddo dal congelatore almeno 15 minuti prima di portarlo in tavola, affetta sottilmente 1 mela, monta 250 g di panna fresca e guarnisci il dolce.

 
Aggiungi un commento
Pubblicato da il 23 aprile, 2012 - 09:35

Perchè un blog?

Per raccogliere la voce di tante persone che, come noi, hanno a cuore i temi dell’agricoltura, dell’ambiente, della salute.
Per conoscerci e costruire insieme possibili esperienze di economia sostenibile.
 

 

 


Bookmark and Share