Mangiare sano

Da AgriSpesa alla costituzione di un Gruppo di Acquisto

Idee condivise generano realtà virtuose

Un' idea nasce e diventa condivisa. Genera idee nuove che, a loro volta condivise, generano realtà virtuose. E’ ciò che è successo a una delle nostre (ormai ex) famiglie abbonate che, nella lettera che pubblichiamo in questo post, ci racconta come, dall’AgriSpesa e dalla riflessione cresciuta intorno all’importanza del mangiare sano, sia nato un Gruppo di Acquisto che ha sede in una scuola.
Buongiorno Gentilissima Sig.a Elena, 

per un paio di anni siamo stati suoi affezionati clienti con Abbonamento spesa. Siamo partiti con entusiasmo dopo avere letto una sua appassionata lettera di cui avevamo trovato i riferimenti nel mensile Casaviva e abbiamo navigato nel vostro sito (2 edizioni fa... mi sembra un secolo!). Durante la nostra prima telefonata lei ha tentato di scoraggiarci in tutti i modi perché siamo un po' lontani dalla Cascina, ci ha spiegato che il vs. progetto è legato al territorio e che non aveva molto senso attraversare tutta l'Italia del nord per mangiare delle cose sane che probabilmente potevamo trovare anche vicino a casa. Così, mentre ricevevamo i vs prodotti e crescevamo i ns figli con la spesa "della fattoria", ci siamo un po' guardati intorno. La ns. cultura del mangiare sano nel frattempo è cresciuta e siamo diventati in qualche modo un "riferimento" per parenti e amici. Così da pochissimo stiamo sperimentando un piccolo progetto di Gruppo di Acquisto locale, gestito da vecchi amici che abbiamo ritrovato dopo molti anni, da mia cognata (che è biologa e lavora in un caseificio), mio fratello ingegnere che sta mettendo a punto un software per la gestione delle spese e tante persone che si danno un po' da fare. La cosa interessante è che questo GAS sarà collegato a una scuola elementare che mette a disposizione degli spazi per raccogliere le spese, così i genitori possono ritirare le spese quando vanno a prendere i bimbi. In cambio la scuola riceve una parte dei soldi che risparmiamo con gli sconti dei fornitori. Ovviamente siamo proprio all'inizio e non abbiamo molta scelta nei cibi, ma siamo pieni di entusiasmo e certi che sarà una bella esperienza.
Così sono a chiederle di sospendere l'Abbonamento spesa.
La ringrazio con l'occasione per averci fatto partecipi del suo bellissimo mondo, l'unico dispiacere è di non essere mai passati a trovarvi, ma non dispero. Chissà che un giorno o l'altro non siamo dalle vostre parti; ci piacerebbe proprio incontrarvi di persona. Ringrazi per cortesia anche i suoi preziosi collaboratori, grazie ai fogli spesa …è come se li avessimo conosciuti! 
 
Fam. Alessi Grapiglia di Bassano del Grappa 
 

  

Aggiungi un commento
Pubblicato da Redazione il 10 Novembre, 2009 - 16:28

Perchè un blog?

Per raccogliere la voce di tante persone che, come noi, hanno a cuore i temi dell’agricoltura, dell’ambiente, della salute.
Per conoscerci e costruire insieme possibili esperienze di economia sostenibile.
 

AgriSpesa arriva in quasi tutto il NordOvest:
 

 

 

 

 


Bookmark and Share