Qualità del prodotto

FAGIOLI E CAPRIOLI

il raccolto 2016 dei Fagioli del Babi

Dario Dalmasso dell’azienda L’Ubèrge di Serravalle di Piasco (Cn) coltiva una varietà di fagioli bianchi di Spagna adattata da secoli alla Valle Varaita, i ‘fagioli del Babi’. Li troviamo nelle AgriSpese di questa settimana. I fagioli del Babi sono di pezzatura leggermente più piccoli dei loro antenati, i bianchi di Spagna, ma sono più resistenti. Dario semina i suoi fagioli con la luna crescente di aprile e, in primavera, aiuta le pianticelle ad attorcigliarsi intorno alle pertiche di castagno chiamate fasulè. Gli altri fagioli tendono spontaneamente a crescere intorno alle pertiche mentre i fagioli del ‘babi’, se lasciati a se stessi, si diffondono all’altezza del terreno ‘al pian di babi’, cioè, letteralmente, ‘al piano dei rospi’. In estate i fagioli fioriscono e danno frutti pronti per la raccolta nel mese di settembre. I fagioli secchi del nuovo anno saranno disponibili a Dicembre. Nel raccontarci come sta andando la coltivazione dei fagioli del Babi di quest’anno, Dario ci dice: “Purtroppo non posso darvi buone notizie. Pochi giorni fa alcuni caprioli sono entrati nel mio orto e hanno mangiato metà delle piante di fagiolo. Devo rapidamente trovare un sistema per tutelare le mie piantagioni dagli ungulati selvatici altrimenti, oltre al danno causato dagli animali, continuerò a ricevere le beffe dallo Stato che dice di non poter pagare gli
Aggiungi un commento
Pubblicato da Elena Rovera il 4 Ottobre, 2016 - 19:39

Perchè un blog?

Per raccogliere la voce di tante persone che, come noi, hanno a cuore i temi dell’agricoltura, dell’ambiente, della salute.
Per conoscerci e costruire insieme possibili esperienze di economia sostenibile.
 

 

 


Bookmark and Share